Rinnovo della giunta comunale e contestuale attribuzione della carica di vice Sindaco e degli incarichi assessorili

N. 61 del Registro dei Provvedimenti del Sindaco

IL SINDACO

Premesso che:


– in seguito al rinnovo del mandato elettorale, conseguente alle consultazioni del 6 e 7 giugno e al turno di ballottaggio del 21 e 22 giugno 2009, con decreto del 20/07/2009, n. 65, aveva proceduto alla nomina della giunta comunale e alla contestuale assegnazione a ciascun assessore, dei settori d’intervento, concernenti l’attività amministrativa del comune;

– che, nel corso del mandato, gli assessori SINGETTA Alessandro e SPERANZA Roberto hanno rassegnato le proprie dimissioni in data 07/05/2010 e, rispettivamente, 25/05/2010, in quanto nominati ad altro incarico;

– che, in data 7/7/2010, ferma restando l’attuale composizione della giunta, agli assessori comunali veniva revocato, con decreto n. 59, l’incarico negli specifici settori dell’attività amministrativa, restando gli stessi in carica esclusivamente per la funzione deliberativa della giunta, in forma collegiale;

RITENUTO che il precedente decreto n. 65 di nomina della giunta, per ragioni di ordine politico e organizzativo, peraltro già richiamate nel decreto n. 59 sopra indicato, vada revocato in toto, procedendo alla nomina della nuova compagnia di giunta, con la contestuale assegnazione a ciascun assessore del relativo settore d’intervento e cura;

Visto l’art. 46, comma 2, del decreto legislativo 18/8/2000, n. 267, “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, a norma del quale il sindaco nomina i componenti della giunta, tra cui un vicesindaco, dandone comunicazione al consiglio nella prima seduta successiva alla elezione;

Visto l’articolo 29 del vigente statuto del comune di Potenza a norma del quale:

1. la giunta comunale è composta dal Sindaco, che la presiede e da 10 (dieci) assessori;
2. gli assessori sono nominati dal sindaco fra i cittadini in possesso dei requisiti di candidabilità, eleggibilità e compatibilità con la carica di consigliere;
3. la carica di assessore è incompatibile con la carica di consigliere;
4. qualora un consigliere comunale assuma la carica di assessore, cessa dalla carica di consigliere all’atto dell’accettazione della nomina ed al suo posto subentra il primo dei non eletti;
5. gli assessori partecipano ai lavori del consiglio comunale e delle commissioni consiliari permanenti, senza diritto di voto;
6. il sindaco può provvedere all’attribuzione degli incarichi (cc. dd. deleghe) agli assessori dandone comunicazione al consiglio comunale;
ritenuto di prescegliere, con prudente e responsabile valutazione, persone munite delle qualità necessarie per adempiere l’importante mandato….

OGGETTO:

Rinnovo della giunta comunale e contestuale attribuzione della carica di vice Sindaco e degli incarichi assessorili.

il sindaco

Premesso che:

in seguito al rinnovo del mandato elettorale, conseguente alle consultazioni del 6 e 7 giugno e al turno di ballottaggio del 21 e 22 giugno 2009, con decreto del 20/07/2009, n. 65, aveva proceduto alla nomina della giunta comunale e alla contestuale assegnazione a ciascun assessore, dei settori d’intervento, concernenti l’attività amministrativa del comune;

che, nel corso del mandato, gli assessori SINGETTA Alessandro e SPERANZA Roberto hanno rassegnato le proprie dimissioni in data 07/05/2010 e, rispettivamente, 25/05/2010, in quanto nominati ad altro incarico;

che, in data 7/7/2010, ferma restando l’attuale composizione della giunta, agli assessori comunali veniva revocato, con decreto n. 59, l’incarico negli specifici settori dell’attività amministrativa, restando gli stessi in carica esclusivamente per la funzione deliberativa della giunta, in forma collegiale;

RITENUTO che il precedente decreto n. 65 di nomina della giunta, per ragioni di ordine politico e organizzativo, peraltro già richiamate nel decreto n. 59 sopra indicato, vada revocato in toto, procedendo alla nomina della nuova compagnia di giunta, con la contestuale assegnazione a ciascun assessore del relativo settore d’intervento e cura;

Visto l’art. 46, comma 2, del decreto legislativo 18/8/2000, n. 267, “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, a norma del quale il sindaco nomina i componenti della giunta, tra cui un vicesindaco, dandone comunicazione al consiglio nella prima seduta successiva alla elezione;

visto l’articolo 29 del vigente statuto del comune di Potenza a norma del quale:

1. la giunta comunale è composta dal Sindaco, che la presiede e da 10 (dieci) assessori;

2. gli assessori sono nominati dal sindaco fra i cittadini in possesso dei requisiti di candidabilità, eleggibilità e compatibilità con la carica di consigliere;

3. la carica di assessore è incompatibile con la carica di consigliere;

4. qualora un consigliere comunale assuma la carica di assessore, cessa dalla carica di consigliere all’atto dell’accettazione della nomina ed al suo posto subentra il primo dei non eletti;

5. gli assessori partecipano ai lavori del consiglio comunale e delle commissioni consiliari permanenti, senza diritto di voto;

6. il sindaco può provvedere all’attribuzione degli incarichi (cc. dd. deleghe) agli assessori dandone comunicazione al consiglio comunale;

ritenuto di prescegliere, con prudente e responsabile valutazione, persone munite delle qualità necessarie per adempiere l’importante mandato,

DECRETA

- il decreto sindacale n. 65 del 20/7/2009 e quindi quello n. 59 del 7/7/2010 sono revocati;

- nominare, a far data dalla relativa accettazione, i seguenti assessori componenti della giunta comunale, riportando nel rigo sottostante a ciascun nominativo il corrispondente incarico assessorile assegnato negli specifici settori di attività dell’ente:

1 Avv. MOLINARI Massimo Maria

LAVORI PUBBLICI – piano triennale oo.pp; nuovo cimitero; riqualificazione spazi urbani, nuova edilizia sportiva; rete idrica; rete gas; rete fognaria; rapporti con AATO idrico e Acquedotto Lucano; edilizia scolastica e sociale.

(in ordine alfabetico):

2 Sig. CAMPAGNA Pietro

URBANISTICA; regolamento urbanistico; piano strutturale metropolitano; piano strategico; opere urbanizzazioni piani esecutivi.

3 Dott. DE ROSA Luciano

ATTIVITA’ PRODUTTIVE – COMMERCIO – TURISMO – politiche per gli artigiani.

4 Dott. FIORE Emiddio

PARTECIPAZIONE E POLITICHE GIOVANILI: Rapporti con i Comitati di Quartiere – Politiche per la pace – Rapporti con le Associazioni – Carta dei Servizi Cittadini – Statuto della Partecipazione – Città dei colori – Consulta Cittadina per gli Immigrati – Politiche Giovanili e Consulta per le Politiche Giovanili

5 Rag. GINEFRA Giuseppe

SPORT: manutenzione edilizia sportiva, rapporti con Società Sportive, eventi sportivi, carta cittadina dello sport; Patrimonio: manutenzione tecnica; MOBILITA’.

6 Sig. LOVALLO Nicola

AMBIENTE, PROTEZIONE CIVILE, RICOSTRUZIONE: Rapporti con l’ACTA – Parchi urbani e Verde – Inceneritore – Rete di continuità ambientale – Impianti Fotovoltaici – Politiche energetiche – Delocalizzazione Centrale ENEL – Rapporto con AATO Rifiuti – Protezione Civile – Centro Regionale di Protezione Civile – Ricostruzione sisma 1980 e sisma 1990 – Bosco Piccolo.

7 Sig. MESSINA Giuseppe

PUBBLICA ISTRUZIONE: scuole materne; piano dimensionamento scolastico; consulta cittadina par le scuola; consiglio comunale dei ragazzi; rapporti con l’Università; patto per l’educazione; rapporti con il centro Sociale.

8 Sig. PACE Donato

POLITICHE E SERVIZI SOCIALI: Rapporti con ATER e programmazione Edilizia Sociale – Piano Regolatore Sociale – Piano Cittadino per l’Occupazione – Politiche e Centri per gli Anziani – Porte Sociali – Politiche contro la droga e contro l’alcolismo – Emergenza povertà – Politiche Sociali per Bucaletto.

9 Dott. PACE Federico

PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E FINANAZIARIA: bilancio, finanze; Patrimonio: gestione amministrativa e alienazione beni patrimoniali; palazzo di giustizia; PROVVEDITORATO; AFFARI LEGALI: contenzioso; PERSONALE.

10 Rag. PESARINI Antonio

VIABILITA’: nodo Complesso- nodo ospedaliero; strutture meccanizzate; parcheggi privati e pubblici; manutenzione viabilità cittadina; viabilità pedonale; attraversamenti e linea metropolitana.

- nominare, quale vice sindaco, con funzioni vicarie, avv. Molinari Massimo Maria;

- demandare al dirigente “Affari Generali ed Istituzionali” il compito di curare tutti gli atti conseguenti ivi compresa la comunicazione di detto provvedimento alle autorità e a tutti gli uffici interessati;

- pubblicare il presente provvedimento all’albo pretorio del comune per un periodo di 15 giorni ai sensi dell’articolo 36 del vigente regolamento sulla “Disciplina dell’attività amministrativa del procedimento e dell’accesso agli atti, ai documenti ed alle informazioni del comune”.

Potenza, 16 luglio 2010

IL SINDACO

(ing. Vito Santarsiero)

Lascia un Commento