Lavoro occasionale, pagamento con i voucher dell’Inps

(Finanza.com) Si chiama Voucher Lavoro Occasionale Accessorio, ed è il nuovo servizio inaugurato dall’INPS e dall’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane. Si tratta di buoni lavoro, erogati attraverso il canale bancario nazionale, utilizzati per pagare le prestazioni di lavoro occasionali e saltuarie. Un’idea pensata per riportare nella legalità una tipologia di lavoro che spesso si perde nel sommerso. I voucher, oltre al contributo INPS, garantiscono anche la copertura INAIL, tradizionalmente esclusiva del lavoro non occasionale, e senza oneri di gestione burocratica e contabile da parte del datore di lavoro.
L’iniziativa è attiva già da tre anni, con varie procedure già attive per la distribuzione dei buoni. Questi si possono acquistare cartacei presso le Sedi INPS e presso i tabaccai abilitati, oppure on line, attraverso il sito www.inps.it. Ora il servizio si moltiplica, coinvolgendo anche alcuni istituti di credito che metteranno a disposizione i propri sportelli per l’erogazione dei voucher, il che permetterà una gestione dell’emissione e dei pagamenti dei compensi sicura e rapida.
“Gli ottimi risultati ottenuti in questi primi tre anni di utilizzo di questo servizio potranno moltiplicarsi ? commenta il presidente dell’INPS, Antonio Mastrapasqua – per garantire sempre più il contrasto al lavoro nero e sommerso e per assicurare anche i lavoratori che svolgono attività occasionali, sul fronte previdenziale e assistenziale”.
“L’accordo con INPS rafforza l’impegno di ICBPI, quale interlocutore primario verso le più importanti istituzioni del Paese ed è coerente con il ruolo che da sempre ricopre, nel fornire efficienza e innovazione ai clienti che, con il proprio modello territoriale, sostengono lo sviluppo delle realtà locali “, dichiara Giovanni De Censi, Presidente ICBPI. ICBPI, nell’ambito dell’accordo e per le proprie competenze nel settore dei pagamenti, ricoprirà il ruolo di intermediario, con il mandato di convenzionare gli Istituti di Credito interessati ad aderire al progetto, con il compito di gestire i flussi informativi, dispositivi e contabili tra banche ed INPS.

Lascia un Commento